Nell’Alta Moda grazie a Milano Fashion&Jewels

Milano Fashion&Jewels

fieramilano, Rho

Scopri

News

Nell’Alta Moda grazie a Milano Fashion&Jewels

Abbiamo incontrato Silvia Pegoraro, fondatrice e stilista di Zenobia Italia che ci ha raccontato le ultime novità del brand e un’esperienza davvero unica accaduta durante l’ultima edizione di Milano Fashion&Jewels.

Innanzitutto, chi è Zenobia Italia?

 

Zenobia Italia è un marchio che ho creato nel 2007, rendendo concreto un mio progetto creativo che ha preso spunto anche da molti dei viaggi che ho intrapreso in Oriente, ma soprattutto in India. Proprio lì ho visto produzioni meravigliose, capi e accessori frutto di lavorazioni manuali cosi particolari che, come dicevo, mi hanno trasmesso molta creatività.

 

E fu proprio di ritorno da uno di questi viaggi ho avuto la “giusta” ispirazione per dare vita ad una mia linea di accessori moda, rifacendomi a texture particolari, splendidi colori e lavorazioni,  che avevo imparato a conoscere.

 

Un’attività che dal 2007 procede positivamente e tra le attività per promuovere il brand, la partecipazione a Milano Fashion&Jewels è di fatto un punto molto importante.  

 

 

E proprio a Milano Fashion&Jewels di Settembre, è successo un fatto molto importante per Zenobia…

 

Si, in quella occasione è venuto in visita in forma anonima al nostro stand un rappresentante di un famoso brand di alta moda che ha apprezzato molto la proposta di Zenobia Italia. È stato tanto il gradimento per questo misterioso visitatore che ci ha proposto di andare a sfilare a un grande appuntamento della Settimana della Moda con una scelta di 15 abiti. La sfilata ha avuto molto successo  e grazie anche a questo momento di visibilità, oltre la responsabile di uno showroom di Montenapoleone ha selezionato gli abiti per presentarli alla sua clientela. La rivoluzione è così iniziata: abbiamo deciso di produrre una nuova collezione luxury che entrerà presto nel mercato internazionale, permettendo al marchio di riposizionarsi con la produzione di kimoni in seta in broccato, in velluto di seta ricamato, ognuno con una sua storia, senza dimenticare la produzione “classica”, che continuerà e che sarà presente alla prossima edizione di Milano Fashion&Jewels.

 

 

E cosa presenterete a Febbraio a Milano Fashion&Jewels?

 

Presenteremo la nuova collezione estiva, caratterizzata da linee diversificate, realizzate con sete, viscosa, cotoni leggeri con ricami o con block print. Si tratta di proposte che non seguono un solo stile, ma tanti stili diversi, offrendo sempre il massimo della vestibilità. Tra le linee ci sono una più classica, una più importante e una caratterizzata da più colori. La proposta presenta capi sexy, scollati e femminili. Al centro dello stile di Zenobia Italia ci sono gli incontri di stampe diverse per colore e ampiezza, il cui accostamento crea sempre nuove idee di eleganza.

 

 

Quali caratteristiche rendono unica la vostra produzione?

 

L’unicità dei capi Zenobia dipende dal fatto che le produzioni sono tutte limited edition. Amiamo lavorare sui volumi e sui colori, cercando di eliminare il superfluo ed enfatizzare la comodità in quanto riconosce l’eleganza del poco complicato. Le nostre creazioni sono destinate ad una donna amante del look raffinato, contaminato da differenti etnie, pratico, una donna che quando si veste ama sentirsi libera ed apprezzata ma soprattutto una donna che non ama farsi notare bensì ricordare.

 

 

Dove avviene la vostra produzione?

 

La produzione dei capi avviene sia in Italia che in India. Li ci occupiamo della progettazione e degli stampi e lavoriamo soprattutto il cotone, tessuti soffici, leggeri, impalpabili. In Italia invece ci avvaliamo di diversi laboratori che hanno esperienza trentennale nel settore della moda ma soprattutto lavoriamo con un’impresa sociale di Vicenza. In entrambi i casi la grande competenza ed abilità di mani artigianali ci permette di realizzare un prodotto molto curato ed esclusivo.

 

 

Quindi la vostra attività sostiene anche chi ha più bisogno?

 

Si, sosteniamo il laboratorio di Nonna Jolanda di Vicenza dove ragazzi del Mali scappati dalla guerra, realizzano, utilizzando piccoli tagli di tessuti, pezzi unici tagliati uno ad uno e confezionati a mano. Questo progetto oltre ad aiutare ed integrare persone in serie difficoltà economiche ci permette di realizzare capi dell’esclusiva unicità e originalità. Inoltre, più di recente, grazie ad accordi e collaborazioni con le istituzioni locali , riusciamo ad offrire un lavoro anche a donne che scappano da situazioni difficili.