Opening ed. Febbraio 23

Milano Fashion&Jewels

fieramilano, Rho

Scopri

Svelare le ultime tendenze: come il metaverso sta influenzando l'industria della moda e del gioiello

Photo credit: AI Stable Diffusion

 

Le industrie della moda e del gioiello sono in continua evoluzione e la tecnologia e il metaverso stanno svolgendo un ruolo sempre più importante nella formazione del futuro di queste industrie.

 

Il talk "Svelare le ultime tendenze: come il metaverso sta influenzando l'industria della moda e del gioiello", tenutosi il 17 Febbraio 2023 in occasione del Convegno di Apertura di HOMI Fashion&Jewels, ha offerto una opportunità unica per i professionisti del settore di acquisire conoscenze sulle ultime tendenze e previsioni per i mondi della moda e del gioiello.

 

Il metaverso, la realtà virtuale, la realtà aumentata, l'intelligenza artificiale e le tecnologie web3 stanno diventando strumenti sempre più popolari per i designer di moda e gioielli per mostrare le loro collezioni. Le sfilate di moda virtuali e i marketplace online stanno diventando la norma, consentendo una maggiore accessibilità per i designer e i consumatori. Inoltre, le tecnologie di realtà virtuale e aumentata vengono utilizzate nello spazio retail per fornire ai clienti un'esperienza di shopping più immersiva. L'uso della tecnologia nelle industrie della moda e del gioiello non è limitato solo allo spazio digitale. Con l'avanzamento della stampa 3D e di altre tecnologie, i designer sono ora in grado di creare pezzi che in precedenza erano impossibili da produrre, realizzando design più innovativi e unici. Uno dei cambiamenti chiave che la tecnologia sta apportando alle industrie della moda e del gioiello è la democratizzazione del design. Con l'aumento dei marketplace online e la possibilità per gli individui di creare e vendere i propri design, l'industria sta diventando più inclusiva e diversificata. I consumatori sono anche più stimolati a livello creativo, in grado di personalizzare i propri pezzi e di avere una maggiore influenza sui design che acquistano.

 

ll talk è stato moderato da Gloria Maria Cappelletti, Direttore Creativo e Direttore editoriale di RED-EYE Metazine, nonché consulente e partner del Circular Fashion System di lablaco, e ha visto la partecipazione di ospiti speciali come Alba Cappellieri, Professoressa ordinaria del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, e la Designer di gioielli israeliana Ayala Bar.

  

Relatori

Gloria Maria Cappelletti

Direttore Creativo e Direttore Editoriale di RED-EYE Metazine, nonché Advisor e Partner del Circular Fashion System di lablaco

Dal 2009 Gloria Maria Cappelletti si è costruita la reputazione di pioniera dell'arte digitale e, attraverso la sua rinomata Gloria Maria Gallery, ha esposto e sostenuto alcuni dei più influenti net artist della nostra generazione. Agente e produttrice per l'agenzia internazionale di fotografia Management Artists dal 1999, gestisce fotografi e registi come Steven Klein, Stephane Sednaoui e Daniel Sannwald, solo per citarne alcuni. Gloria Maria è stata Editor at Large e Direttore Creativo di i-D Italia, occupandosi di ricerca, strategia del marchio, sviluppo creativo della moda, distribuzione di contenuti e attivazione a livello mondiale. Curatrice del Fashion Film Festival Milano fin dalla sua prima edizione nel 2014, Gloria Maria è attualmente Docente di Metodologia del Progetto di Comunicazione Visiva presso NABA Nuova Accademia di Belle Arti, Executive Advisor e Partner di lablaco - Circular Fashion Summit, nonché Editor in Chief e Creative Director di RED-EYE Metazine, il primo Metaverse Magazine, che si occupa di ricerca e strategie sull'estetica XR per la moda e il lusso nel panorama Web3.

Alba Cappellieri

Professore Ordinario del Dipartimento di Design al Politecnico di Milano e Direttore del Museo del Gioiello di Vicenza

Professore Ordinario di Design del Gioiello e dell’Accessorio Moda al Politecnico di Milano dove è direttore del Master internazionale in FashionAccessories Design e del Master in Fashion Direction: Brand &Product Management presso il Milano Fashion Institute (consorzio interuniversitario per l'alta formazione nel campo della moda fondato dal Politecnico di Milano, l’Università Bocconi e l’Università Cattolica). Dal 2013 al 2016 ha insegnato Design for Innovation alla Stanford University. E’ membro del Comitato Scientifico dell’Ecole Van Cleef&Arpels a Parigi, della Gijs Bakker Foundation ad Amsterdam e della Fondazione Cologni a Milano. Nel 2017 è stata nominata Ambassador del Design Italiano per l’Italian Design Day a Osaka e nel 2018 a Sydney, nel 2019 a Baku, nel 2020 a Miami. Dal 2014 è direttore del Museo del Gioiello in Basilica Palladiana a Vicenza, il primo museo italiano dedicato al gioiello. Tra le sue più recenti pubblicazioni: “Van Cleef&Arpels: il Tempo, la Natura e l’Amore“(Skira 2019) “Gioielli, Dall’Art Nouveau al 3d Printing” (Skira 2018), “Catene, gioielli tra storia, funzione e ornamento” (Silvana 2018), “Brilliant” (Corraini 2016), “Gioielli alla Moda” (Corraini 2016), “Gioielli Sentimentali” (Marsilio 2014), con M.Romanelli “Il design italiano incontra il gioiello” Marsilio 2013.

Ayala Bar

Designer di gioielli israeliana

Ayala Bar è nata nel 1957 a Tel Aviv, dove vive e lavora, da una famiglia di origini afghane. Ha studiato all’ "The Academy of the Arts” di Ramat Hasharon (Israele) e dopo un trascorso nel mondo della moda, si concentra oggi esclusivamente nel design di accessori. Alla base del suo lavoro, il collezionismo appassionato di oggetti del quotidiano: perline, pietre, tessuti, segni dell’ordinario che le sue lavorazioni trasformano in straordinario. “Il colore, il materiale, il dettaglio: queste sono le tre parole indispensabili per descrivere in sintesi il mio stile.”